News

Alfa Romeo Mole Costruzione Artigianale 001 | La 4C secondo UP Design

By on giugno 18th, 2018

La matita di Umberto Palermo torna a tracciare linee da sogno, questa volta sula base di un’Alfa Romeo. Nasce così Alfa Romeo Mole Costruzione Artigianale 001. Un’opera sartoriale che è anche un tripudio di materiali high tech grazie alla partnership con Adler Group.

La quarta edizione del Salone dell’Auto Parco Valentino entrerà negli annali non tanto per l’ennesimo record di visitatori raggiunto (oltre 600mila in cinque giorni), quanto per essere stata l’edizione che ha portato al debutto la nuova Mole Costruzione Artigianale 001. L’ultima creazione di UP design realizzata in collaborazione con Adler Group e sviluppata sulla base di un’Alfa Romeo 4C.

Fatta su misura – Sartoriale. Questo l’aggettivo che meglio descrive l’ultima creatura di UP Design , che  con l’Alfa Romeo Mole Costruzione Artigianale 001, per la prima volta non si è concentrata unicamente sullo stile, ma anche sulla ricerca dei materiali e sulla funzionalità delle linee. Ed è proprio qui che trova valore la partnership con la Adler Group. L’azienda campana ha lavorato a stretto contatto con UP Design, studiando le soluzioni ottimali per trovare i materiali migliori da impiegare sulla carrozzeria dell’Alfa Romeo Mole Costruzione Artigianale 001. La scelta è caduta sulla fibra di carbonio che, oltre ad una maggiore leggerezza, è anche molto più malleabile dell’acciaio. In questo modo la matita di Umberto Palermo ha potuto tracciare linee inedite per la 4C, fondendo movimenti concavi e convessi, dove ad ogni forma corrisponde una funzione.

Pensata per emozionare – Le linee dell’Alfa Romeo Mole Costruzione Artigianale 001 di UP Design omaggiano quelle di un’altra importante Alfa Romeo, la Giulia Quadrifoglio. Nel frontale spicca infatti il classico trilobo Alfa, con lo scudo centrale molto verticale, che oltre a donare alla parte anteriore della vettura un look più aggressivo, ne allunga la silhouette di 30 centimetri. Molto particolari i gruppi ottici. Anche qui il rimando alla Giulia Quadrifoglio è molto forte, ma ne evolve lo stile, trasformando i proiettori in particolari appendici aerodinamiche in grado di aumentare la downforce dell’avantreno. Nella parte posteriore si ritrova l’estrattore della Quadrifoglio, con gli stessi quattro scarichi in posizione obliqua, mentre la copertura del vano motore è a lamelle, ormai un marchio di fabbrica di Mole Costruzione Artigianale. Tutti nuovi anche gli interni, ora interamente rivestiti in pelle grazie alla partnership con Tramontano. Immutata, invece, la meccanica. In posizione posteriore centrale, infatti, trova posto il 1.750 della 4C, accreditato di 240 CV. L’Alfa Romeo Mole Costruzione Artigianale 001 verrà realizzata su misura in piccolissima serie, e ogni esemplare sarà cucito intorno ai desideri del cliente.

TAG
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT