News

Audi A5 | Elogio alla tecnologia

By on giugno 6th, 2016

Dopo nove anni di onorata carriera, l’Audi A5 si rinnova. La prima generazione, nata dalla matita di Walter de Silva, è stata definita dallo stesso designer la vettura più bella che avesse mai disegnato. L’erede di quel modello continua a fare del design uno dei suoi principali punti di forza e proprio come la prima generazione, anche questa nuova A5 lancia sul mercato un linguaggio stilistico nuovo che influenzerà tutte le future creature di casa Audi. A cambiare, quindi, è soprattutto il frontale, che grazie alla nuova calandra single frame più grande e posizionata più in basso rende questa A5 ancora più aggressiva e soprattutto, migliora il coefficiente di penetrazione aerodinamico portandolo a 0,25. Più soft l’aggiornamento del posteriore, con i nuovi fari a Led e il nuovo profilo del paraurti. Nuovi anche gli interni, dove spicca l’ormai irrinunciabile virtual cockpit da 12,3 pollici, abbinato al sistema di navigazione MMI plus con funzione di hot spot e schermo da 8,3 pollici.

media-A165020_large

Più potenti e parsimoniosi. Al momento del lancio, previsto per l’autunno di quest’anno, saranno cinque i motori disponibili, tre TDI e due TFSI, con potenze comprese tra 190 e 286 CV. Tutte le unità sono abbinate alla trasmissione manuale a sei marce o all’S tronic a sette rapporti. Il Tiptronic a otto marce, invece, è riservato al 3.0 TDI da 286 CV e alla più prestazionale S5. Quest’ultima, almeno fino all’arrivo della cattivissima RS, rappresenta la variante più potente dell’intera gamma. È alimentata da un 3 litri V6 in grado di erogare 354 CV, ossia 21 in più rispetto alla S5 di prima generazione, sufficienti a farla scattare da 0 a 100 km/h in 4”7. Queste ultime due versioni, inoltre, sono disponibili soltanto in abbinamento alla trazione integrale quattro. Notevole, infine, il passo avanti sotto il profilo tecnologico e dell’assistenza alla guida, grazie alla presenza dell’Adaptive Cruise Control capace di lavorare in accordo con il sistema di assistenza al traffico, al parcheggio, al traffico trasversale, agli ostacoli e all’uscita di carreggiata.
Le rivali. Quali sono le alternative alla nuova A5 oggi presenti sul mercato? Beh, per rimanere tra le tedesche, BMW Serie 4 e Mercedes Classe C, restano quelle più direttamente paragonabili alla coupé dei quattro anelli. Se si vuole andare contro corrente, invece, in attesa dell’arrivo della Infiniti G60, c’è la Cadillac ATS Coupé. Aggressiva ed elegante nello stile, monta però un solo propulsore: un 2.0 a benzina da 276 CV.

TAG
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT