News

BMW Next 100 Festival | Cento anni e non sentirli

By on settembre 26th, 2016

Tutto è cominciato nel lontano 1917, in piena prima Guerra Mondiale, quando in uno stabilimento di Monaco di Baviera la Bayerische Motoren Werke cominciava a produrre propulsori per i caccia che venivano utilizzati in quello che è passato alla storia per essere stato il primo conflitto bellico dell’era moderna. Oggi, a cento anni da quel giorno, BMW festeggia il suo primo secolo di storia, oltre ai 50 anni di presenza in Italia, con un evento fuori dalle righe. Una tre giorni all’interno dell’Autodromo di Monza per vivere al massimo il mondo della Casa bavarese tra test drive, esibizioni, tuffi nel passato e assaggi di futuro. Questo è stato il BMW Next 100 Festival, che nelle giornate del 23, 24 e 25 settembre ha fatto del circuito monzese il centro mondiale della passione per la Casa dell’Elica.

img_8954

Migliaia gli appassionati accorsi da un po’ tutta Italia ai quali è stata data la possibilità non solo di esporre la propria vettura all’interno del grande paddock del circuito, ma anche di sfilare tra i cordoli di una delle piste più veloci del Mondiale di Formula Uno, nonché una delle più affascinanti e ricche di storia. Moltissime le vetture che hanno preso parte alla parata di domenica, tra le quali anche tantissime Mini di un po’ tutte le versioni e generazioni, tutte raggruppate sotto le effigi del Mini Club Italia.

img_9031

L’intera zona dei paddock è stata presa d’assalto da tantissimi appassionati attirati dalla possibilità di mettersi al volante dell’intera gamma BMW. Tra i modelli maggiormente richiesti ci sono state le Mini in allestimento John Cooper Works, ma anche gli innovativi modelli ibridi della gamma iPerformance. Alle versioni della serie X Drive è stata riservata un’intera sezione con ostacoli di vario genere che ha attirato l’attenzione di potenziali clienti che si sono cimentati alla guida di modelli come X6 e X4 e molti curiosi che si sono fermati ai lati dell’area di prova per vedere i suv di BMW in azione.

img_8969

Un capitolo a parte va dedicato alla gamma M. L’intera produzione marchiata Motorsport era presente a Monza, dalla M2 alla M6, ma la vera regina è stata senza ombra di dubbio la M4 GTS. La nuova arma in serie limitata di casa BMW pensata per un uso prettamente pistaiolo ha letteralmente fatto strage di cuori tra gli appassionati presenti. Bassa, larga, potente è stata come miele per i visitatori che hanno attorniato i due modelli in esposizione per l’intero weekend.

img_9072

Ma uno dei luoghi di maggiore interesse dell’evento monzese è stato indubbiamente l’esposizione allestita al centro del paddock dove una accanto all’altra sono state posizionate alcune tra le BMW da competizione che hanno fatto la storia sportiva del marchio, dalla mitica 3.0 CSL fino alle più recenti M3 GTR o Z4 GT. Un vero e proprio tuffo nel motorsport marchiato BMW, che nell’arco di 100 anni di storia ha lasciato la firma in tantissime categorie, dal DTM alla Formula 1, dall’endurance al turismo. Insomma, una vera gioia per gli occhi, che nel corso del pomeriggio di domenica ha preso vita sfilando tra i cordoli del circuito sotto gli occhi di un pubblico estasiato dalle note emesse da alcuni dei motori che hanno fatto la storia delle competizioni, come il portentoso V12 della F1 GTR.

img_8995

TAG
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT