NewsSpeciali

Maserati Levante Trofeo VS Jaguar F-Pace SVR

By on marzo 30th, 2018

Arrivano le versioni da sparo di due suv che già nelle motorizzazioni meno esasperate denotano una spiccata anima sportiva. Da un lato del ring la Maserati Levante Trofeo da 590 CV, dall’altro la Jaguar F-Pace SVR con 550 CV. Promettono prestazioni da urlo e un temperamento da supercar di razza.

Talmente esagerata che l’Europa non la vedrà neanche. Almeno all’inizio, o almeno fino a che qualcuno non decida di acquistarne una passando per canali di importazione parallela. Stiamo parlando della Maserati Levante Torfeo, che va oltre le aspettative – del Suv del Tridente si attendeva una versione meno estrema, magari siglata Gts – e si mostra al pubblico con il già noto motore V8 3.8 biturbo di provenienza Ferrari che però, grazie ad una serie di modifiche a basamento, albero motore, camme, pistoni, bielle, lubrificazione e, naturalmente, sovralimentazione è capace di erogare 590 CV di potenza e una coppia massima di ben 730 Nm. La Levante Torfeo, che monta di serie il cambio automatico a 8 rapporti della ZF e la trazione integrale Q4, è in grado di coprire lo 0-100 in soli 3”9 e potrà superare i 300 km di velocità massima.

Assetto da corsa. Per far fronte a tanta cattiveria, la Maserati Levante Torfeo è stata profondamente rivista anche a livello di telaio. Il suv del Tridente monta cerchi in lega da 22”, assetto ribassato con ammortizzatori pneumatici più rigidi e un impianto frenante potenziato. Alle tre già note modalità di guida (Sport, Ice e Offroad), aggiunge poi il settaggio “Corsa”, che punta a massimizzare le prestazioni e che è dotato anche di launch control. Per una dinamica ancor più raffinata, la Maserati Levante Trofeo porta al debutto sul modello il sistema di controllo integrato del veicolo (Integrated Vehicle Control) che è già presente sull’ultima versione dell’ammiraglia Quattroporte.

Racing anche fuori. Esteticamente la Maserati Levante Torfeo adotta una serie di modifiche “funzionali”. Ha paraurti anteriore con prese d’aria più grandi, per favorire il raffreddamento, e con un’appendice inferiore che aumenta il carico aerodinamico. Lo stesso vale per il paraurti posteriore, con nuovo estrattore che integra i quattro terminali dello scarico. Ad aumentare l’aggressività arrivano poi i dettagli in carbonio e la nuova mascherina nera con doppie listelle. Anche l’abitacolo ha ricevuto una cura analoga e si presenta in “total black” con cuciture rosse a contrasto e inserti in materiale composito. La Maserati Levante Trofeo debutterà con una Launch Edition in serie limitata riservata ai clienti americani e canadesi e sarà commercializzata poi su alcuni mercati orientali.

La risposta SVR. Il suv SVR non è una novità assoluta. La sigla Special Vehicle Racing ha già marchiato Range Rover Sport. Oggi debutta su una vettura a baricentro alto della casa del Giaguaro, la Jaguar F-Pace SVR, dopo aver debuttato sulla bella coupé F-Type. Il suv britannico ad alte prestazioni si affida, come gli altri modelli supersportivi del gruppo, al V8 5.0 Supercharged che sulla F-Pace è proposto nella versione da 550 CV e 680 Nm di coppia. Anch’esso abbinato a cambio automatico a otto rapporti e trazione integrale, permette all’auto di scattare da 0 a 100 in 4”3 e di raggiungere i 283 km/h.

Differenziale posteriore attivo. La Jaguar F-Pace SVR monta cerchi in lega da 21” (ma in opzione si può puntare ai 22”), ha carreggiata posteriore più larghe di 25 mm, sospensioni attive ribassate e assetto più rigido del 30%. Inoltre, adotta un impianto frenante dal piglio sportivo, con dischi maggiorati. Per una dinamica di guida più raffinata, il suv britannico monta per la prima volta il differenziale posteriore attivo che garantisce maggiore agilità nello stretto ma anche più stabilità. Esteticamente la Jaguar F-Pace SVR ha appendici aerodinamiche maggiorate, minigonne più grandi e un sistema di scarico sportivo con quattro terminali. Dentro arrivano sedili sportivi, anche al posteriore, dettagli specifici e rivestimenti inediti bicolori.

TAG
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT