News

Mercedes GLC 43 AMG Coupé | Performance entry level

By on settembre 3rd, 2016

Ci sono produttori che hanno sfruttato il moderno trend del downsizing per allargare la propria offerta di versioni. Uno di questi è Mercedes. Invece di infierire selvaggiamente sui suoi motori V8 e V12 che storicamente equipaggiano le più performanti versioni AMG, il produttore tedesco ha allargato l’offerta di questi particolari modelli con l’introduzione del nuovo motore AMG 43. Si tratta di un’unità che da poco ha cominciato ad equipaggiare diverse vetture della stella e ora tocca alla GLC 43 AMG Coupé, che rappresenta così l’anello di congiunzione tra le versioni più “tranquille” e quelle più prestazionali che adotteranno il più grosso V8.

Mercedes-AMG GLC 43 Coupé 2016

Il propulsore è un V6 3.0 biturbo in grado di erogare 367 CV e 520 Nm di coppia già a partire da 2.500 giri con start&stop e sistema di disattivazione dei cilindri. Lo scatto da 0 a 100 km/h avviene in 4,9 secondi, mentre la velocità massima è autolimitata a 250 km/h. L’unità è abbinata al nuovo cambio 9G-Tronic a nove rapporti con tre modalità di guida: Sport, Sport Plus e Manual. La trazione, naturalmente, è la 4Matic rivista dai tecnici AMG per rendere l’esperienza di guida ancora più sportiva, anche grazie all’inedita distribuzione della coppia 31:69 a favore dell’asse posteriore. A rendere la dinamica della GLC AMG più simile a quella di una berlina piuttosto che a quella di un suv, nonostante i 1.780 kg di peso, ci pensano le sospensioni pneumatiche Air Body Control con altezza da terra regolabile.

TAG
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT